Acri-Arrivano due milioni di euro per la rete idrica

Condividi l'articolo
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Anche Acri usufruirà dei finanziamenti, messi a disposizione dalla Regione Calabria, per progetti di ingegnerizzazione delle reti idriche nei Comuni con popolazione superiore a cinquemila abitanti. Lo rende noto l’amministrazione comunale.
“Questa notizia – ha commentato il sindaco Pino Capalbo – arriva in un momento in cui la rete idrica sta dando grossi problemi, una rete fatiscente, obsoleta, che necessita assolutamente di interventi strutturali. Erano ormai più di 30 anni che non venivano presentati e finanziati progetti diretti a tali interventi. Accogliamo – ha aggiunto Capalbo -, perciò, con piacere e soddisfazione l’approvazione del progetto di fattibilità tecnica ed economica. La questione della risorsa idrica è uno dei punti deboli del nostro Comune, al momento del nostro insediamento negli uffici, non abbiamo trovato nulla sulla rete idrica, non una cartografia, non un riferimento né un indicazione, questa è di sola conoscenza di alcuni operai comunali che hanno, da sempre, operato sul territorio”.
Per l’assessore ai Lavori Pubblici, Natale Viteritti, “i lavori che andremo a fare si concentreranno sulle zone critiche, prevedendo sostituzione o riparazione delle condotte, il Comune parteciperà, attivamente , a tutte le fasi dei lavori e indirizzerà quest’ ultimi, in quelle parti del territorio che soffrono, maggiormente, per la vetustà delle condotte”.

Da “Il Quotidiano del Sud” del 26-01-2018

1,769 Visite totali, 9 visite odierne

Lascia un commento