ACRI : Ancora amianto nei boschi della Crista

1,838 Visite totali, 2 visite odierne

Di Giulia Zanfino

Acri. Le hanno avvolte in grossi teli di plastica, per evitare la dispersione nell’ambiente. Poi, le hanno abbandonate nei boschi della Crista, sul ciglio della strada che porta a Gioia. Dal mese di novembre le lastre in amianto ritratte nella foto sono lì, ben visibili ai passanti. Ma non è chiaro se vi siano state segnalazioni ufficiali alle autorità competenti. Un gruppo di cittadini acresi, stanco delle condizioni di abbandono del territorio, ha voluto segnalare il sito sperando di ottenere risultati confortanti. A rispondere tempestivamente è stata, ancora una volta, l’associazione Legambiente che si recherà sul luogo per effettuare una verifica ed innescare la procedura di sollecito per una bonifica del sito. Sperando che la sfiducia al sindaco e il cambio di rotta dell’amministrazione della macchina comunale non rendano più complesso l’iter. Ma non è la prima volta che tra i fascinosi boschi della Crista d’Acri vengono segnalate discariche abusive. I luoghi, spesso lontani da abitazioni, si prestano bene a scarichi illeciti di materiali tossici. E sulla zona, purtroppo, girano voci inquietanti, mai verificate né smentite, che riportano alla memoria il traffico di rifiuti tossici che ha colpito il territorio nel 1997. Episodio gravissimo su cui, ancora oggi, resta calata la “mappina nera” del silenzio istituzionale.

gz

Lascia un commento

1
Ciao. Come posso esserti utile?
Powered by